Aptb Standard

Per gli APBT hanno due standard,ed una variante selettiva iscritta alla AKC che è l'American Staffordshire terrier (unico standard riconosciuto dalla FCI, ed è per questo che è l'unico standard di American pit bull terrier a poter partecipare a concorsi e gare canini).[senza fonte] Poi ci sono l'UKC e l'ADBA.

L'UKC pensa ad un cane più moderno e che in qualche modo lasci alle spalle i retaggi del passato. Il cane ha una forma più compatta, una taglia leggermente maggiore (anche se esistono soggetti ADBA che possono aver maggiori dimensioni rispetto ad un UKC), testa a mattone quindi leggermente più schiacciata rispetto ad un Pitbull ADBA, e nel corso degli anni la selezione caratteriale UKC ha represso alcuni istinti tipici dell'American pit bull terrier.

 

L'Adba (American Dog Breeders Association) nacque nel 1909 grazie a Guy McCord ed ha sede a Salt Lake City.[4]

Aspetto generale: Di lato il Pit Bull deve essere quadrato, cioè presentare uguale lunghezza dalla spalla all'anca e dalla spalla a terra.

Testa: La conformazione generale del cranio può essere variabile; a forma di cuneo vista dall'alto e di lato, rotonda vista frontalmente. Deve avere una dimensione pari ai due terzi della larghezza delle spalle se visto frontalmente. Deve passare uguale distanza fra le estremità della testa e lo stop e tra lo stop e la punta del naso. La mandibola deve essere ben sviluppata e la chiusura dei denti a forbice.

Orecchie: Le orecchie, tagliate o non tagliate, devono essere ben alte sul capo, senza pieghe e portate a rosa.

Occhi: L'occhio deve essere ellittico quando visto frontalmente, triangolare quando visto lateralmente, piccolo e infossato.

Naso: Il naso deve presentare un dorso ben sviluppato, con narici ben larghe; il colore non ha importanza

Collo: Il collo deve essere potente, ben muscoloso fino alla base del cranio.

Spalle: Le spalle devono essere leggermente più ampie della gabbia toracica all'altezza dell'ottava costola.

Spalle troppo strette non sostengono una adeguata muscolatura per un cane che deve essere agile e forte; spalle troppo ampie tuttavia appesantiscono troppo l'animale durante le sue azioni rendendolo più lento e quindi più attaccabile.

Dorso: Il dorso deve essere corto e forte.

Torace: Il torace, profondo e ben molleggiato, è stretto: la sua efficienza è tanto maggiore quanto maggiore è la sua capacità di contrarsi ed espandersi.

Coda: La coda è spessa alla base, a punta in fondo e lunga fino al garretto. E ' portata abbastanza bassa.

Anteriore: L'anteriore è pesante, solido e forte.

Posteriore: Il posteriore presenta l'anca lunga, inclinata e larga per garantire maggior potenza nella spinta.

Gomiti: Piatti e forti, i gomiti, danno grande elasticità ai movimenti.

Omero: L'omero deve risultare il più possibile parallelo alla colonna vertebrale.

Zampe: Le zampe sono piccole e alte sulle falangi. I piedi presentano cuscinetti ovali e spessi, di colorazione quasi omogenea al resto del corpo.

Pelle: La pelle è spessa, senza pieghe e ben aderente su tutto il corpo tranne che sul collo e sul torace.

Mantello: Corto, compatto, ruvido e spesso, il mantello è ammesso di qualsiasi colorazione.

Taglia: limite di 13–25 kg (30-56 libbre) per i maschi o femmine.[4]

 

 

L'UKC (United Kennel Club) nacque nel 1898 grazie Chauncey Zachariah Bennett.[1]

Il Pitbull standard UKC deve avere:

Aspetto Generale: Il Pit Bull deve dare un'impressione globale di forza e compattezza. È un cane ben costruito e muscoloso, compatto e di aspetto fiero e coraggioso. Molto attento a tutto ciò che lo circonda.

Testa:La testa deve essere di lunghezza media, a forma di mattone, con cranio piatto e ampio alle orecchie. Le guance devono essere prominenti e senza rughe.

Muso:Il muso, che con il cranio compone la testa, deve essere ampia e profondo, con mascelle ben pronunciate e molto forti. I denti dell'arcata superiore devono avere una perfetta chiusura a forbice sui denti dell'arcata inferiore.

Orecchie: Le orecchie possono essere tagliate o meno, ma è fondamentale che siano ben alte sulla testa e non devono presentare pieghe.

Occhi: Gli occhi devono essere rotondi, limpidi, ben lontani tra loro e situati nella parte bassa del cranio. È ammessa qualsiasi colorazione.

Naso: Il naso deve presentare narici larghe e ben dilatate. È ammesso di qualsiasi colore. La canna nasale deve essere di media lunghezza.

Collo: Il collo deve essere molto muscoloso, leggermente arcuato e molto pronunciato dalle spalle alla testa.

Spalle: Le spalle devono essere forti e muscolose con le scapole larghe e discendenti.

Dorso: Il dorso deve presentarsi corto e forte, leggermente discendente sul groppone, leggermente arcuato ai lombi, che devono essere appena piegati

Torace: Il torace deve essere profondo, ampio ma non troppo, con costole ampie e evidenti.

Costole: Le costole devono avere un aspetto ben evidente; devono essere serrate e le posteriori devono mostrare una maggiore ampiezza.

Zampe: Le zampe sono grandi, con ossa rotonde; i pastorali sono dritti e verticali, abbastanza forti. I piedi sono di media misura. L'andatura è leggera, esprime potenza e nello stesso tempo agilità. Mai goffo o trascinato nel passo

Coscia: La coscia è lunga, con muscoli ben sviluppati e il garretto dritto e basso.

Coda: La coda è medio-corta rispetto alla taglia; è portata bassa e si assottiglia verso la parte terminale. Non è mai trascinata. La coda mozza non è accettata.

Mantello: Il mantello si presenta compatto, corto, lucido e ruvido al tatto. Il colore non è importante; Qualsiasi mantello è ammesso ad eccezione del merle. Il merle e l'albinismo sono soggetti a squalifica in fase di giudizio.

Taglia: Preferibilmente dai 14 ai 23 kg per le femmine e dai 16 ai 27 kg per i maschi.[1] 43 ai 50,8 cm per le femmine e dai 45,7 ai 53 cm per i maschi.[1] Cani di taglia superiore non sono accettati solo nel caso che siano troppo alti sulle zampe, troppo tozzi o comunque non adeguatamente proporzionati.

Follow Us

Copyright © Hope 2020. All Rights Reserved.

Search